Il futuro incerto dell´edilizia residenziale pubblica del novecento: il caso del Villaggio Olimpico di Roma

Simona Salvo

Resumen


Il riconoscimento del valore dell’architettura moderna e la sua conservazione non è materia acquisita, specie se si tratta di edilizia residenziale pubblica. Dopo il 2000 l'esistenza del Villaggio Olimpico di Roma, fra gli insediamenti italiani più significativi del Novecento, è giunta a un bivio in seguito alla realizzazione del nuovo auditorium nelle sue vicinanze che ha innescato un processo di riqualificazione urbana e di repentino ricambio dei suoi abitanti che, però, non garantisce la tutela dell'ormai storico quartiere. Interventi sempre più frequenti tendono ad adeguare gli alloggi agli attuali standard abitativi e di performance energetica producendo modifiche sull’involucro edilizio, specie con la sostituzione degli infissi originari. Una meditata revisione dell'equilibrio energetico degli edifici rappresenta, qui e altrove, il punto d'intersezione fra questioni di restauro dell'architettura e di ricerca tecnologica e solleva la necessità di riflettere su questioni disciplinarmente trasversali per coniugare trasformazione e conservazione del luogo.

 


Palabras clave


Architettura Moderna; Edilizia residenziale pubblica; Restauro Architettonico

Texto completo

PDF

Enlaces refback

  • No hay ningún enlace refback.